Il Ticino Notizie intervista Antonella Grimaldi.

Riportiamo il testo dell’intervista di Cristina Garavaglia (Ticino Notizie) al nostro Direttore Commerciale Antonella Grimaldi nell’ambito della rivista Il mio mondo #ecobio. Un approfondimento sulla cosmesi anidra, Evergetikon e il concetto che sta alla base della natura di Bioesis.

Con l’articolo di oggi volevo iniziare a presentarvi le realtà cosmetiche del mio mondo (eco)Bio perché credo sia decisamente più coinvolgente dar voce ai diretti interessati che parlare sempre in prima persona con il rischio di annoiarvi.

Ho scelto di iniziare con una realtà cosmetica ancora poco conosciuta in Italia ma che merita assolutamente di esserlo: la cosmesi Mediterranea proposta da Bioesis.

In particolare la mia attenzione si è concentrata su Evergetikon (che conosco bene grazie alle referenze che utilizzo) perché propone prevalentemente cosmesi anidra (=senza acqua) ancora troppo poco diffusa nel nostro bel paese, sigh.

Per farlo ho interpellato Antonella Grimaldi, Direttore Commerciale di Bioesis (scoperta grazie a Biolandiaonline). Quello che ne è uscito è un’intervista molto interessante che riporto integralmente e vi consiglio di leggere.

Antonella presentati un po’ ai miei lettori
Sono co-fondatore di Bioesis. Ho una formazione giuridico-economica e prima di Bioesis mi occupavo di consulenza legale e tributaria, ma appassionata allo studio degli effetti che le piante hanno sulla cura del corpo. Bioesis nasce per opportunità ma non dal caso.

Appunto, come nasce Bioesis?
Anni fa visito per la prima volta Creta e resto affascinata dalle immense distese di piante di ulivo, e scopro che l’isola è fra le prime aree al mondo per biodiversità vegetale, con migliaia di specie e sottospecie di piante che crescono solo qui. Inizia così la mia ricerca sull’olio di oliva e sui molteplici e spesso sconosciuti benefici che garantisce al corpo umano.

Capisco subito di essere davanti a un’opportunità: quella di proporre un prodotto per la cura della pelle a base di olio di oliva purissimo, combinato con erbe introvabili altrove. Nasce così l’idea molto forte di offrire al mercato italiano quella che oggi chiamiamo la dieta Mediterranea per la pelle. L’azienda nasce all’inizio del 2017 a Chania, per poi aprire la sede Italiana nell’hinterland di Milano. Bioesis conta altri due soci, che gravitano da anni nel business con Creta, e che garantiscono una compagine agile, strutturata in termini di capacità manageriale e di sviluppo commerciale, e forte di un background pluridisciplinare che è fra i nostri punti di forza.

Perché hai scelto di proporre la “dieta mediterranea per la tua pelle”?
La dieta mediterranea, a base di olio di oliva, è ormai nota per i suoi benefici effetti sull’organismo umano, tanto che negli USA è ormai accreditata scientificamente come uno dei rimedi naturali più efficaci per combattere alcune patologie. I riverberi che ha sulla cura della pelle vanno da sé, specialmente se si considera che l’olio di oliva ha un alto contenuto di vitamina E, polifenoli e altri antiossidanti naturali. Paradossalmente, sarebbe sufficiente curare la propria pelle con il solo olio di oliva per restituire alla cute l’elasticità che si perde irrimediabilmente con l’avanzare dell’età.

A Creta abbonda olio di qualità elevatissima, la produzione è intensiva ma concepita ancora con modalità che assicurano proprietà inalterate al prodotto finale. Questo è garantito anche dall’estrazione a freddo, molto diffusa. Inoltre, tutto ciò che proviene dall’ulivo è restituito all’ambiente durante la coltivazione e la produzione, rendendo così il processo assolutamente eco-sostenibile.

Insomma, siamo orgogliosi di questa nostra tensione a distinguerci in un mercato fortemente presidiato da trend, mode e repliche più o meno riuscite, e il nostro asset principale è semplicemente quello di proporre uno skin care (NdR cura della pelle) efficace e pulito puntando su formulazioni raffinate e uniche che, oltre all’olio, includono acqua vulcanica, biopolimeri, erbe rarissime. Ci siamo accorti che anche il nostro cliente sposa questo approccio, ed è spesso colui che desidera qualcosa di unico, speciale e significativo.

Come sai il marchio che mi interessa maggiormente è Evergetikon, me ne parleresti?
Evergetikon nasce nel 2005 a Cnosso, zona molto ricca di piante ed erbe autoctone, dall’idea di due medici cretesi esperti di botanica, uno dei quali è anche specializzato in Cosmetologia, in particolare nei metodi di fabbricazione di cosmetici da materie prime naturali e piante medicinali. A loro si è ben presto affiancato un biologo dell’Università di Chania che ancora oggi collabora attivamente alla formulazione del prodotto. L’arrivo sul mercato di massa avviene però solo nel 2009, dopo un positivo riscontro a seguito della distribuzione di Evergetikon su scala locale.

Naturale, anidra, fondata su formule antiche e originali riprese con il sapere di oggi, Evergetikon è frutto di vere rivoluzioni in termini di promozione dei principi attivi, ideata e realizzata con una cura al dettaglio ben oltre lo standard di mercato. È la sintesi di anni di ricerca, prodotta con olio d’oliva purissimo e commestibile, la migliore cera d’api, erbe locali e altri ingredienti grezzi cresciuti spontaneamente. Tutto ciò rende le formulazioni originali.
Qualche anno fa il nostro progetto di cosmetica sana, senza compromessi sulla qualità, trova spazio in Evergetikon, entriamo a far parte dell’azienda e del team con l’orientamento di fare la differenza e presentare al mondo preparati e attivi molto distinti rispetto al resto del mercato. Ci facciamo carico della distribuzione del prodotto in Italia e contribuiamo allo sviluppo e all’estensione della gamma.

Creiamo i nostri prodotti secondo il prototipo degli antichi rimedi, che erano e sono ancora utilizzati in medicina, seguendo un approccio olistico che sia benefico per mente e anima. Siamo convinti che le essenze naturali migliorino l’umore, e fieri di affermare che Evergetikon proviene direttamente da Madre Natura con così tante materie prime derivanti dall’ecosistema naturale di Creta. Evergetikon è un solido pezzo di natura in un barattolo.
Vale forse la pena qui ricordare che in tutti questi anni non si sono riscontrate intolleranze e non sono effettuati test su animali. L’azienda aderisce al Leaping Bunny Program.Antonella Grimaldi al recente Cosmoprof di Bologna.

Parliamo prevalentemente di cosmesi anidra, perché hai scelto proprio questi prodotti? In cosa si differenziano dai cosmetici che siamo abituate ad usare?
L’acqua è sostanza essenziale per mantenere idratazione ed elasticità della pelle, ma ha anche alcuni svantaggi: non può essere mescolata con oli e grassi, può decomporre idroliticamente altre sostanze, ed è un elisir vitale per i microrganismi.

Inoltre l’acqua evapora rapidamente dopo l’applicazione. Per rallentare questo processo, e affinché l’effetto del cosmetico non sia evanescente, si aggiungono al prodotto additivi come conservanti ed emulsionanti che si concentrano sulla pelle e sono spesso inutili. Un uso costante di cosmetici con additivi può portare al superamento della soglia di irritazione individuale, più probabile con pelle danneggiata.

L’alternativa più efficace per ridurre l’uso di additivi controproducenti è quella di formulare preparati anidri. Pur non essendo una novità assoluta sono una soluzione non comune perché complessi da realizzare. In realtà il cosmetico anidro è oggi in grado di agire anche meglio delle emulsioni, non modificando la propria struttura a contatto con la pelle, e rilasciando i suoi effetti lentamente, coprendo un lasso di tempo più lungo. Per ultimo, ma certamente non meno importante, anche la durata di conservazione è molto lunga, perché non servono conservanti: non essendoci acqua non esiste possibilità di proliferazione batterica.

Qual è il prodotto Evergetikon che preferisci?
Lo scrub viso albicocca e arancia è fra i miei preferiti, ma scegliere il migliore fra più di 100 referenze è davvero impresa ardua! (io ad oggi il siero alla rosa).

Profumi in polvere, la novità del Cosmoprof, me li presenti?
Ever, il nostro profumo anidro, è nato da un’intuizione. Essendo la composizione di Evergetikon senz’acqua, e volendo proporre un profumo per complementare la gamma, si era dapprima pensato a una sorta di “pomata” così come sono formulati gli altri prodotti. Da una ricerca condotta insieme al Politecnico di Chania, si è fatta strada il concetto di sviluppare una fragranza completamente asciutta, e quindi in polvere, sulla scorta di alcuni antichi profumi orientali.

Ever è il risultato di due anni di ricerca e di uno sviluppo industriale per certi versi ancora in essere, che ha impegnato l’azienda a grandi investimenti, ma che ci ha già regalato grandi soddisfazioni. Ad oggi, Ever è un unicum nel panorama della cosmetica e viene proposto in tre distinti aromi che hanno il sandalo come comune denominatore, con due versioni femminili e una unisex. Il nome, oltre a rievocare il brand, ricorda anche la lunga durata del prodotto.

Come potete vedere si tratta di prodotti di alta gamma e molto particolari che meritano di essere conosciuti, se possibile anche dal vivo, immagino che li troverete al Sana di Bologna a settembre così da testarli o in alternativa sull’e-store Biolandiaonline.

Cristina Garavaglia

NdR: come ben sapete quando parlo di marchi che adoro è perché li utilizzo o li ho visti utilizzare dalle mie amiche con soddisfazione, altrimenti non ne parlerei affatto. Nel caso specifico, ben prima dell’intervista con Antonella, ho scelto di utilizzare alcuni prodotti Evergetikon comprati su Biolandiaonline e anche qualche campioncino di cui sono stata gentilmente omaggiata da Elena, titolare dell’e-store. E considerata la qualità dei prodotti ho già altro nella mia wishingnlist. Nel caso siate curiose di toccare con mano Evergetikon non vi resta che provarli e non ho dubbi che vi piaceranno